Infoltimento capelli: come ottenerlo in poche semplici mosse

Infoltimento capelli: come ottenerlo in poche semplici mosse

3 Ottobre 2018 0 Di Giorgia Sammarco

L’ infoltimento capelli diventa per molti uomini una necessità con il passare degli anni. La calvizie colpisce in Occidente l’80% della popolazione maschile e le possibilità sono solo due: accettare la propria condizione oppure correre ai ripari. L’ infoltimento capelli però non è soltanto una prerogativa maschile. Anche molte donne colpite da alopecia e calvizie in maniera provvisoria o permanente possono sentire l’esigenza di utilizzare prodotti che vadano a minimizzare il loro problema. Nelle donne infatti i capelli radi creano disagio molto più che negli uomini, con tutte le conseguenze psicologiche che questa condizione si porta dietro.

Infoltimento capelli: le tecniche inefficaci

Quando si pensa all’ infoltimento capelli, si spera di individuare il sistema miracoloso per far ricrescere i capelli perduti. Non è però a questo che si dovrebbe puntare. La perdita dei capelli, soprattutto negli uomini, è spesso irreversibile. L’alopecia androgenetica, la principale causa di calvizie negli uomini, è un processo che può essere bloccato solo attraverso l’assunzione di farmaci. Non esistono altri rimedi e bisogna guardarsi bene da chi afferma di aver trovato il sistema definitivo contro la perdita dei capelli: si tratta quasi sempre di una truffa. Come infoltire allora i capelli quando non si ha speranza di recuperarli?

A volte la perdita dei capelli non è irreversibile. Ci sono diverse situazioni che portano ad una perdita temporanea dei capelli. Soprattutto nelle donne, spesso si riesce a riacquistare una chioma folta. In questi casi però è necessario individuare la causa scatenante per intervenire adeguatamente. A volte non serve nemmeno un intervento medico diretto e bisogna solo aspettare. Se ad esempio si perdono i capelli in seguito ad un trattamento medico troppo aggressivo, solo col tempo, quando gli effetti negativi si saranno attenuati, si potrà recuperare la propria chioma di un tempo. Spesso bisogna piuttosto modificare le proprie abitudini, come nei casi di alopecia da stress o dovuta a carenze nutritive. Ma come infoltire i capelli mentre si aspetta la loro ricrescita?

Infoltimento capelli: come ottenerlo

L’ infoltimento capelli è molto facile da ottenere se si usano i prodotti giusti. Esistono in commercio diverse tipologie di prodotti che sono in grado di coprire le aree diradate con un’applicazione semplice e veloce.

La prima tipologia di prodotti è quella che tinge il cuoio capelluto. Esistono infatti delle tinte o fondotinta che riproducono il colore dei capelli e che vanno applicate sulla cute, colorandola. L’illusione ottica che offrono è di una presenza di capelli laddove in realtà mancano.

La seconda tipologia di prodotti è quella delle microfibre. Le fibre possono essere in cotone o cheratina e vanno applicate sulla testa dopo lo shampoo. Questa tipologia di prodotti non va a depositarsi sul cuoio capelluto, come si potrebbe pensare, ma va letteralmente ad incastrarsi ai capelli circostanti e alla peluria che si è formata al posto dei capelli.

Entrambe le due tipologie di prodotti sono semplici da usare e risultano perfette per applicazioni casalinghe. C’è anche chi preferisce farsi applicare questi prodotti dal parrucchiere, ma non è affatto necessario: con un po’ di pratica si riesce ad ottenere risultati ottimali anche da soli. I più esigenti possono anche abbinare l’utilizzo di questi due prodotti. Non è una novità che molti personaggi dello spettacolo ne facciano costantemente un uso combinato. Di recente si è ad esempio parlato di Angelo Sanzio del Grande Fratello.