Caduta capelli donne: errori alimentari

Caduta capelli donne: errori alimentari

6 Aprile 2018 0 Di Giorgia Sammarco

L’alimentazione riveste un ruolo fondamentale per la nostra salute. Da essa dipende il nostro benessere generale. Un’alimentazione scorretta è anche alla base della caduta dei capelli femminile. Gli errori alimentari che una donna può commettere sono tanti. Questi errori conducono a deficit nutritivi, che sono alla base della perdita dei capelli. Si stima che il 30% delle donne sotto i 50 anni perde i capelli per cause legate all’alimentazione.

Caduta capelli donne: la dieta dimagrante e i disturbi alimentari

La linea è l’ossessione delle donne, che spesso si sottopongono a diete drastiche per raggiungere il peso ideale. I regimi alimentari troppo rigidi però possono condurre ad una serie di carenze, che possono tradursi, tra le altre cose, nella perdita dei capelli. Casi ancora più gravi sono quelli di persone affette da disturbi alimentari come al bulimia e l’anoressia, dove la sistematica assenza di nutrienti porta al progressivo indebolimento e diradamento dei capelli.

Caduta dei capelli donna: alimentazione sbilanciata

Un’alimentazione bilanciata comprende un consumo predominante di frutta e verdura. Purtroppo si tratta di alimenti che molte persone non preferiscono, arrivando talvolta ad escluderli completamente dalla propria alimentazione. L’assenza sistematica di questi alimenti dalla propria dieta riduce nell’organismo le sostanze che nutrono i capelli, come la vitamina A e altri preziosi oligoelementi.

Caduta dei capelli donna: la dieta vegana

La dieta vegana in sé non ha nulla di sbagliato. Abbiamo già visto come alla base della salute dei capelli c’è il consumo abbondante di frutta e verdura e una dieta vegana è solitamente ricca di questi alimenti. Il problema si verifica quando si è alle prime armi con questo tipo di alimentazione e non si sa bene come bilanciarla correttamente. La questione principale quando si intraprende questo regime alimentare è quella dell’integrazione delle proteine. Smettendo di mangiare carne, pesce e derivati, non si sa bene come procurarsi le proteine, di cui comunque è ricco anche il mondo vegetale, e questo porta ad avere carenze che possono tradursi nella perdita dei capelli.

Caduta dei capelli donne: gli alimenti amici della chioma

L’alimentazione può essere la principale causa della caduta dei capelli nelle donne. L’assenza di nutrienti necessari per l’organismo, indebolisce i capelli. Quando si iniziano a perdere i capelli, ci sono alcuni alimenti che introdotti nella propria dieta possono favorire la ricrescita dei capelli, facendo letteralmente miracoli.

I capelli hanno innanzitutto bisogno di antiossidanti. Queste sostanze si ricavano dalla frutta e dalla verdura ricche di vitamina C come le arance, i limoni, i kiwi, i broccoli e gli spinaci. Ricchi di antiossidanti sono anche alcuni oli, come quello extravergine d’oliva. Le verdure a foglia verde come broccoli, spinaci e rucola sono in particolare caratterizzate da un alto contenuto di ferro, altro elemento fondamentale per favorire la ricrescita dei capelli.

Una seconda sostanza da inserire nell’alimentazione per favorire la ricrescita dei capelli sono le fibre. Esse si trovano nei cereali integrali come il riso, il frumento, l’avena e la segale. Essi contengono acido folico, che aiuta ad ossigenare il sangue circolante nei follicoli. L’acido folico è presente anche nel fegato di pollo, agnello, tacchino e nei legumi come ceci e fagioli.

Lo zinco è un elemento costitutivo della struttura dei capelli. Esso si trova nel sedano, asparagi, fichi, patate e melanzane. Lo zinco si trova anche nella carne, fonte tra l’altro di ferro, proteine e vitamina B12, anch’esse importanti nella prevenzione della caduta dei capelli.

La vitamina A è deputata alla lubrificazione dei follicoli. Una sua carenza priva i follicoli della giusta ossigenazione, causando una conseguente caduta dei capelli. Essa si assume mangiando fegato, uova, verdure, latte, olio di girasole e d’oliva.

E dopo aver fatto scorta di frutta e verdura, finalmente una buona notizia per i golosi: un alimento che aiuta a rinforzare i capelli è la cioccolata. Essa infatti è ricca di proteine e minerali e stimola la circolazione del sangue. Se stai perdendo i tuoi capelli allora sappi che puoi introdurre un quadrato di cioccolata nella tua alimentazione quotidiana.

Come bevanda è preferibile consumare acqua in quantità adeguate (per lo meno otto bicchieri al giorno), cercando di rinunciare alle bevande gassate, zuccherate e alcoliche.

E’ sempre preferibile seguire un’alimentazione sana e bilanciata. Un’alimentazione di questo tipo non è solo alla base della prevenzione della caduta dei capelli, ma può essere anche risolutiva quando il danno è stato già fatto. Tuttavia se non si è disposti a cambiare la propria alimentazione, è consigliabile fare uso di integratori che possano sopperire alle carenze alimentari.