Caduta dei capelli e prurito

Caduta dei capelli e prurito

15 Marzo 2019 0 Di Giorgia Sammarco

Può il prurito che colpisce la testa essere un segnale della caduta dei capelli? Dobbiamo preoccuparci di questo fenomeno? Cerchiamo di spiegare tutte le cause del prurito alla testa per capire se possono essere deleterie per la bellezza della nostra chioma.

Identificare le cause del prurito alla testa

Il prurito alla testa è un fenomeno molto diffuso, che può avere svariate cause. Chi ne è colpito viene spinto a grattarsi continuamente la testa, provocando un indolenzimento dell’aree, che può portare anche ad un indebolimento dei bulbi e a comparsa di infezioni cutanee, con conseguente caduta dei capelli.

Il prurito alla testa può essere accompagnato ad altri fenomeni, che aiutano ad identificare la causa del disturbo. Assieme al prurito potrebbe essere presente bruciore, screpolatura del cuoio capelluto, arrossamento, pustole o parassiti.

Non sempre però è facile identificare la causa perché a volte intervengono fattori allergici a sostanze usate per la cura personale oppure a sostanze presenti nell’aria, soprattutto in città.

Cause del prurito alla testa e come influiscono sulla caduta dei capelli

Alcune tra le cause identificabili di prurito alla testa sono la presenza di forfora, cute secca, dermatite seborroica, follicolite, psoriasi e tigna.

La forfora, che è una desquamazione del cuoio capelluto,è una comune causa di prurito alla testa. Come ben sappiamo, essa è anche una causa comprovata di caduta prematura dei capelli, quindi in presenza di forfora bisogna subito intervenire per salvaguardare la bellezza della nostra chioma.

La cute secca è dovuta ad una scarsa presenza di acqua nei tessuti. Il prurito in questo caso è leggero, talvolta accompagnato dalla comparsa di forfora secca. La cute secca non provoca però la caduta dei capelli, quindi possiamo stare tranquilli sotto questo aspetto.

La dermatite seborroica è causato da un eccesso di sebo, che provoca infiammazioni del cuoio capelluto. Il prurito in questo caso è intenso e non si riesce a fare meno di grattarsi. La caduta dei capelli è possibile in caso di dermatite seborroica, ma non è legata all’intenso prurito, quanto piuttosto all’eccesso di sebo.

La follicolite è l’infiammazione dei follicoli, che viene accentuata dalla presenza di sebo. La sensazione di prurito è intensa e i capelli possono cadere a seguito del selvaggio grattarsi.

La psoriasi è una malattia ereditaria che provoca irritazione cutanea e formazione di placche e squame. E’ una malattia difficile da trattare ma la buona notizia è che non è legata alla caduta dei capelli.

Infine la tigna è un’infezione provocata da un fungo, che lascia nella zona colpita le sue spore, dando la sensazione di capelli permanentemente sporchi. Il prurito che provoca è intenso ed è associato alla caduta dei capelli.