Capelli fini prodotti

Capelli fini prodotti

2 Luglio 2020 0 Di andrea

Quali prodotti utilizzare per ispessire i capelli

Una volta riscontrato il problema del diradamento dei capelli spesso ci si lascia coinvolgere dallo sconforto. Ma Al giorno d’oggi non è difficile risolvere il problema tanto che se si soffre di una cospicua perdita di capelli ci si può rivolgere ad una clinica per il trapianto di capelli in Turchia e in in meno di 24 ore i bulbi ritornano sulla testa.

Adesso non bisogna dramatizzare ma bisogna solo cercare di stare calmi e cercare i capire da dove arriva il problema. Se la caduta dei capelli è data da un problema di famiglia, e cioè l’alopecia androgenetica non c’è molto da fare ma almeno con i giusti accorgimenti è possibile rallentarla notevolmente.

A volte il problema può essere passeggero, per esempio un momento difficile della vita per il quale è stato causato un forte stress, legato a problemi di lavoro oppure alla mancanza imporvvisa di una persone, insomma i fattori possono essere davvero svariati.

Per fortuna al giorno d’oggi non mancano le soluzioni sia dal punto di vista farmacologico sia dal punto di vista cosmetico.

Infatti possiamo imbatterci facilmente in siti internet che vendono prodotti per nascondere il diradamento o la calvizie. Sono prodotti solitamente efficaci con la prerogativa di far sembrare una testa piena di capelli anche una persona che ne ha veramente pochi.

Cominciamo per esempio dal fondotinta per capelli.

Questo tipo di prodotto non è molto utilizzato in quanto nonostante il risultato sia ottimo, se si toccano i capelli con le mani tende molto a sporcare.Si possono trovare facilmente su youtube delle demo le quali fanno vedere come il prodotto va utilizzato, lo stesso utilizzatore del prodotto si vede bene che ha le mani sporche. Nel tempo ho avuto modo di provarli ma ho avuto l’impressione che il cuoio capelluto e i capelli tendessero a seccarsi.

Spray colorante per calvizie

Anche lo spray per nascondere il diradamento e il lucido del cuoio capelluto è abbastanza utilizzato sin dagli anni ’80. Solitamente questo tipo di prodotto ha la base alcolica, esattamente come uno spray fissante per intendersi. I risultati sono ottimi anche con questo prodotto ma anche questo tende a a sporcare molto e a staccarsi sopratutto quando i capelli sono molto secchi, nonostante l’ottimo risultato non mi è piaciuto e non lo trovavo per niente pratico.

Microfibre per capelli

Ne esistono di svariati tipi, a base di cheratina, a base di cotone o a base sintetica. Le più famose sono sicuramente le microfibre di cheratina, non so se siano le migliori ma credo che anche le fibre per capelli a base di cotone siano buone se non meglio. Onestamente non ho mai capito perchè le fibre di cheratina si chiamino appunto di cheratina in quanto non si capisce da dove possa essere stata estratta quest’ultima. Come sappiamo la cheratina è la sostanza che forma i capelli e le unghie. Non credo proprio che questo prodotto utilizzi ingredienti di origine animale per cui la provenienza è un pò dubbiosa.

Microfbre capillari a base di cotone

non sono altro che l’evoluzione delle fibre di cheratina e utilizzano esattamente lo stesso principio per attaccarsi ai capelli esistenti sul cuoio capelluto. Queste microfibre riescono ad appiccicarsi al cuoio capelluto per effetto dell’elettrostaticità.