Come proteggere i capelli in estate

Come proteggere i capelli in estate

15 Maggio 2020 0 Di Giorgia Sammarco

Si sta avvicinando l’estate e, anche se i tempi sono piuttosto incerti, molti stanno già pensando alle vacanze. Che sia mare o montagna, la vita all’aria aperta sicuramente fa tanto bene al nostro organismo, ma allo stesso tempo può procurargli qualche problema.

Quando arriva l’estate pensiamo sempre a proteggere la nostra pelle, perché sappiamo bene che il sole può danneggiarla, ma anche i capelli possono essere vittime degli agenti atmosferici. Il sole li può danneggiare quindi vanno protetti per evitare anche ripercussioni future sulla capigliatura.

Non basta tagliarli a fine estate, perché le conseguenze potrebbero presentarsi anche dopo un lungo periodo. Infatti può compromettere la funzionalità dei bulbi piliferi, che bloccano il loro processo di vita, fanno cadere i capelli e non sempre questi riescono a ricrescere.

Preparare i capelli all’estate

Per preparare i capelli per l’estate è giusto usare una serie di semplici accorgimenti che possono salvare la nostra chioma.

La prima cosa da fare è smettere di sottoporli a trattamenti stressanti per il capello. In vista dell’estate è meglio evitare trattamenti schiarenti, tinture, permanenti.

Se proprio vogliamo andare dal parrucchiere prima delle vacanze è meglio farlo per richiedergli un taglio che non preveda troppa manutenzione. Se non siamo costrette a stirare e arricciare i capelli, abusando di piastre e phon, si conserveranno più sani durante la stagione estiva.

Le pettinature ideali sono i tagli corti, che richiedono poca manutenzione, ma se vogliamo tenerli lunghi è bene legarli in pettinature morbide, non eccessivamente costrittive.

Siamo in estate e non serve usare continuamente il phon. Se possibile, meglio lasciarli asciugare all’aria aperta, in maniera naturale, senza sottoporli ad un ulteriore shock termico.

Protezione dei capelli in spiaggia

Proteggere i capelli in spiaggia è molto semplice, ci basta usare una protezione. Abbiamo preso l’abitudine di usarla sulla pelle e dovremmo entrare nell’ottica che anche i nostri capelli la necessitano.

Per la protezione dei capelli dai raggi UV non ci serve un prodotto specifico, munito di apposito filtro, anche se in commercio ne esistono svariati, che se vogliamo possiamo usare. Una protezione efficace viene offerta da un olio per capelli naturale di qualsiasi tipologia. Possiamo anche realizzarlo noi in casa con l’olio d’oliva che usiamo in cucina, a cui possiamo addizionare degli oli essenziali protettivi per i capelli come il rosmarino.

Dopo che abbiamo applicato l’olio sull’intera chioma, come ulteriore protezione possiamo usare un capello o una bandana.

Cosa fare dopo l’esposizione al sole

Dopo una giornata al mare, non dobbiamo dimenticarci di dedicare qualche momento alla cura dei nostri capelli. La scelta dello shampoo è molto importante, infatti è da preferire un prodotto delicato, possibilmente naturale, per lavaggi frequenti dato che i capelli in estate li laviamo abbastanza spesso.

Per offrire una coccola in più alla nostra capigliatura, possiamo usare una maschera nutriente e ristrutturante, che aiuta a contrastare gli effetti nocivi dei raggi UV.

Infine, come già detto, meglio prediligere l’asciugatura naturale, evitando il più possibile di usare il phon.