Composizione del capello

Composizione del capello

19 Dicembre 2018 0 Di Giorgia Sammarco

Conosci veramente i tuoi capelli? Conoscere la composizione del capello è fondamentale per prendersene adeguatamente cura e prevenirne la caduta. Vediamo in questo articolo come sono composti i nostri capelli. 

Composizione del capello: la cheratina

La cheratina è la sostanza maggiormente presente nel capello. Essa è presente nei capelli in percentuale variabile tra il 65% e il 95%. Le cellule germinative del capello subiscono un processo di cheratinizzazione mentre mentre stanno risalendo il cuoio capelluto spinte da altre cellule più recenti. Come prima cosa si forma una guaina esterna, che poi si va riempiendo progressivamente di cellule, dando vita alla formazione del capello. 

La cheratina rende impermeabile il capello e lo protegge contro gli agenti esterni. Per questo motivo sono molto diffusi i trattamenti a base di cheratina. Il processo di cheratinizzazione è influenzato da fattori genetici, ormonali e metabolici. Una cattiva alimentazione, povera di sostanze nutritive di cui l’organismo ha bisogno, può influire su questo processo, portando alla formazione di capelli fini e fragili. 

Composizione del capello: la melanina

La melanina è un’altra sostanza che fa parte della composizione del capello. Si tratta di un pigmento che ne determina il colore. Una maggiore o minore presenza di melanina nella pelle determina una tonalità della pelle più chiara o più scura: allo stesso modo, una maggiore o minore quantità di melanina nei capelli determina una tinta di capelli, ma anche dei peli, più chiara o più scura. 

I melanociti, deputati alla produzione di melanina, ne producono di diversi tipi: l’eumelanina, che è presente nei capelli scuri, e la feomelanina, che è presente nei capelli rossi o biondi. Quando, con l’avanzare degli anni, i capelli si fanno grigi e poi bianchi, si tratta di un segnale che l’attività dei melanociti è più ridotta. 

Composizione del capello: i lipidi

Nel capello è presente anche una percentuale di grassi. Provengono principalmente dal sebo e servono a proteggere e lubrificare il cuoio capelluto e i capelli. 

Quando le ghiandole sebacee non lavorano regolarmente si possono avere capelli secchi, quando la produzione di sebo è troppo ridotta, o capelli grassi, quando la produzione di sebo è eccessiva.

Composizione del capello: i minerali

Infine il capello include una parte di minerali nella sua composizione. Studi recenti hanno dimostrato che una predominanza di alcuni minerali rispetto ad altri influisce anche sul colore dei capelli. Ad esempio una predominanza di ferro nell’organismo sarebbe legata ai capelli rossi e una di magnesio ai capelli neri.