Coprire l’alopecia: alcuni rimedi efficaci

Coprire l’alopecia: alcuni rimedi efficaci

28 Novembre 2018 0 Di Giorgia Sammarco

Capelli radi o incipiente calvizie? Se la cosa ti può rassicurare, sei in buona compagnia. L’alopecia è molto diffusa sia tra gli uomini che tra le donne negli ultimi tempi, complici delle cattive abitudini di vita sempre più diffuse. Ma chi è colpito da alopecia sa benissimo che può essere un’esperienza traumatica, soprattutto se si è donne. Vediamo quindi alcuni sistemi per coprire l’alopecia efficacemente e ritrovare la fiducia in se stessi.

Coprire l’alopecia dal parrucchiere

Il miglior alleato di un uomo colpito da alopecia e diradamento è il suo parrucchiere. I parrucchieri è proverbiale che facciano sempre come gli pare con la capigliatura dei propri clienti, lasciandolo spesso insoddisfatto. Ecco perché devi individuare il tuo parrucchiere di fiducia e non mollarlo più. Ma perché il parrucchiere è tanto importante? Perché un buon taglio può efficacemente nascondere le zone diradate.  Lascia stare i barbieri: senza togliere nulla alla loro professionalità, solo un parrucchiere sarà in grado di individuare il taglio giusto per le tue esigenze e spiegarti come pettinare i capelli per minimizzare il problema.

A proposito di tagli e pettinature, la scelta giusta per te è sicuramente un taglio corto. I capelli lunghi non fanno altro che evidenziare il diradamento perché il peso dei capelli li fa apparire piatti sulla testa. Inoltre le ciocche tendono a separarsi, evidenziando eventuali aree prive di capelli. Un taglio corto conferisce più volume alla chioma, donandole un effetto cotonato e compatto.

Ovviamente la soluzione migliore è la rasatura totale, perché è l’unico taglio che maschera totalmente un eventuale diradamento, alopecia e calvizie. Inoltre si tratta anche di una soluzione molto pratica, che ti libera completamente dalla preoccupazione di prenderti cura dei tuoi capelli. Mi rendo però conto che non è una soluzione adatta a tutti.

Coprire l’alopecia con metodi casalinghi

Oltre agli interventi diretti sulla chioma, per coprire l’alopecia si può anche prendere l’abitudine di indossare un capello o una bandana. Certo non si tratta di una soluzione definitiva, infatti il capello non può essere indossato ventiquattro ore su ventiquattro, ma è senza dubbio un metodo da segnalare perché presenta anche altri vantaggi. Indossare un capello infatti protegge i capelli, protegge la testa dal freddo o dai raggi solari e, infine, conferisce anche un’impronta originale al proprio look.

Una soluzione meno diffusa rispetto al passato è quella di indossare una parrucca. Non parliamo di una parrucca integrale, ma di parrucchini, che in pratica sono ciocche di capelli che, una volta applicate, si confondono con la propria chioma. E’ importante che il prodotto sia di buona qualità e realizzato con veri capelli umani per evitare l’effetto posticcio. L’ideale sarebbe farselo fare su misura.

Un rimedio più moderno per coprire l’alopecia è invece l’impiego delle microfibre di cheratina o cotone. Le microfibre si presentano sotto forma di polvere che va applicata sui capelli dopo lo shampoo. Esse si fissano ai capelli e alla peluria circostante, conferendo un effetto di infoltimento alla chioma. Vanno via facendo lo shampoo e vanno riapplicate.

Coprire l’alopecia con interventi drastici

Un sistema leggermente più estremo è quello della micropigmentazione del cuoio capelluto. Si tratta sostanzialmente di effettuare un tatuaggio sul cuoio capelluto. Il tatuatore disegna sulla testa tanti puntini microscopici, che vanno a dare l’illusione della presenza dei capelli nelle zone colpite da alopecia. Va fatto da mani esperte perché l’effetto fittizio è dietro l’angolo.

Ovviamente può essere molto utile intervenire a fondo per contrastare il problema dell’alopecia e questo può essere fatto solo attraverso dei trattamenti che dovrebbero ripristinare la situazione iniziale. Ci sono trattamenti farmacologici che permettono di recuperare la chioma perduta, ma non sono privi di effetti collaterali, a volte anche piuttosto gravi.