Microfibre di cheratina : Come scegliere il colore adatto.

4 Luglio 2020 0 Di andrea

Modo migliore per scegliere le microfibre di cheratina perfette

Ormai le microfibre di cheratina sono una realtà ben conosciuta da oltre il 30% degli uomini e il 10% delle donne che si trovano a combattere con l’alopecia androgenetica e hanno l’esigenza di nascondere la perdita di capelli o la chierica.

Infatti al contrario di quello che pensano tutti, anche le donne sono soggette a tale problema. Sopratutto al giorno d’oggi quando lo stress quotidiano si fa sentire sempre di più. Oppure per altri motivi legati ad una perdita di capelli stagionale oppure subito dopo ad un periodo di forte stress, quale può essere una gravidanza. Andiamo adesso nello specifico.

Cosa sono le microfibre di cheratina?

Le fibre di cheratina oppure come vengono comunemente chiamate fibre per capelli sono un prodotto cosmetico che aiuta l’individuo a nascondere i capelli diradati e a mascherare la cute lucida dei capelli. Sono solitamente costituite a dei micro filamenti a base di lana (cheratina) oppure ricavate direttamente dalla pianta del cotone. Sono prodotte in varie tonalità e sono colorate con dei colori naturali, solitamente da ossidi di ferro utilizzati per colorare appunto i cosmetici. Solitamente i colori proposti dalle case produttrici sono 7 o 8 a seconda della richiesta del cliente.

Se non trovi il colore adatto a te?

Anche se vengono prodotte in differenti nuances a volte è possibile che non si trovi il colore desiderato. Per prima cosa quando si scelgono le fibre capillari bisogna individuare il colore del capello alla radice. Infatti il colore dei capelli che si attaccano al cuoio capelluto sono il colore adatto per una capigliatura così da sembrare totalmente naturale. Se il colore dei capelli della persona che è intenzionata ad utilizzarle non è presente nella scala dei colori è possibile comunque risolvere la situazione.

Miscelazione dei colori delle microfibre di cheratina

Come dicevo, una volta assodato che il colore che desiderate non è nella scala dei colori della casa distributrice è sempre possibile miscelare i colori. La miglior cosa da fare per cui è quella di acquistare due confezioni. Per esempio se riteniamo che il nostro colore non è il castano scuro ma il castano scurissimo bisogna acquistare due confezioni prova. In questo caso il nero e il castano scuro. Dopo di che si procederà alla miscelazione dei due colori fino a quando non si troverà il colore desiderato. Per applicare le microfibre in maniera corretta, vi consiglio di leggere l’articolo che trovate in questo magazine “microfibre di cheratina: come utilizzarle correttamente.

Dove acquistare le microfibre di cheratina?

Ormai le offerte sulle microfibre di cheratina sono moltissime, ma una volta individuato il tipo di fibre per capelli che si ha bisogno quali possono essere quelle a base di cheratina, di cotone oppure sintetiche i canali per acquistare sono moltissimi. La cosa più facile è quella di andare sui motori di ricerca e scrivere la parola “fibre capillari di qualità”, oppure ancora “fibre per capelli”. Da li a poco si avrà il responso. Oppure è possibile anche andare su amazon e fare la ricerca per “microfibre per capelli”, “polvere per capelli”. Anche Amazon ha una vastissima offerta di prodotti adatti a celare la calvizie. Anche ebay potrebbe essere una buona vetrina per i venditori di fibre per calvizie. Insomma l’offerta non manca, ma bisogna comunque stare attenti alla qualità del prodotto.

In precedenza avevo chiarito che le microfibre per capelli di buona qualità sono quelle che con la maggiore forza elettrostatica. In realtà non è proprio così, o è così in parte. Quello che voglio dire che per essere di qualità le fibre devono essere anche certificate. E’ vero che la cina è il maggior produttore di fibre per capelli ma è anche vero che molte fibre non sono certificate. Con l’avvento di Amazon le aziende si sono limitate solo alla ricerca dei soldi ma molto meno della qualità Mi è capitato più volte di trovare infatti delle microfibre senza istruzioni in Italiano, oppure senza il nome dell’importatore. Altre volte invece ho visto delle anomalie negli ingredienti, come la mancanza degli ingredienti per la colorazione della fibre. A volte capita anche di trovare il numero di lotto mancante oppure attaccato con un adesivo, il che a norma di leggere europea non è regolamentare. Infatti se vedete questo tipo di anomalie forse sarebbe utile chiamare i NAS oppure chiedere che il denaro venga restituito.