Polvere per capelli: come infoltire una chioma diradata in poche semplici mosse

Polvere per capelli: come infoltire una chioma diradata in poche semplici mosse

1 By Giorgia Sammarco

Senti spesso parlare della polvere per capelli come soluzione definitiva e per niente invasiva contro il diradamento dei capelli? Se vuoi approfondire l’argomento e scoprire questo sensazionale prodotto allora sei capitato nel posto giusto. Andiamo subito a vedere che cos’è la polvere per capelli che ti permette di riacquistare in pochi secondi una capigliatura folta.

Diradamento dei capelli: un problema sempre più comune

Sapevi che negli ultimi anni il problema del diradamento dei capelli ha subito un rapido incremento? Accanto all’alopecia androgenetica, principale causa della caduta dei capelli maschile, ma anche femminile in alcuni casi, sono subentrate altre cause che forse in passato riguardavano meno la popolazione. Lo stress, alcune malattie, l’alimentazione povera di nutrienti essenziali possono portare alla caduta dei capelli. Le aziende quindi sono state spinte, sotto la crescente richiesta, a ricercare soluzioni che aiutassero i propri clienti a superare il disagio di ritrovarsi con una capigliatura rada e poco attraente. Un disagio che non ha solo ripercussioni sull’aspetto fisico, ma anche sul piano psicologico, dal momento in cui molte persone si sentono a disagio con una capigliatura poco folta.

Polvere per capelli e prodotti alternativi

Una delle soluzioni individuata dalle aziende sono le microfibre per capelli, molto conosciute anche come polvere per capelli. Si tratta di un prodotto innovativo, introdotto negli ultimi anni per accontentare una clientela sempre più esigente. Negli anni Ottanta, quando il problema si è presentato per la prima volta, veniva prodotto il fondotinta antidiradamento, un prodotto a spray o in cialda che veniva applicato sul cuoio capelluto come un vera e proprio fondotinta. Questi prodotti, ancora ampiamente diffusi al giorno d’oggi, non fanno altro che colorare la pelle, senza donare il minime effetto volumizzante ai capelli. Una soluzione che non soddisfa tutti perché in alcuni casi può creare un effetto non troppo naturale. I fondotinta per capelli però offrono un effetto spettacolare quando vengono impiegati insieme alla polvere per capelli, un prodotto più nuovo e dal funzionamento molto differente rispetto al fondotinta.

La polvere per capelli può essere in cheratina o cotone. Queste fibre vengono applicate nelle zone diradate, dove vanno a ricoprire completamente l’area, legandosi ai capelli circostanti. L’area non viene solo coperta, come nel caso del fondotinta, ma anche resa più folta. La polvere per capelli infatti va a sostituire i capelli mancanti e non solo a colorare l’area come fa invece il fondotinta. Usati insieme i due prodotti garantiscono un effetto veramente spettacolare.

Come si usa la polvere per capelli

L’uso della polverina per capelli è semplicissimo. Le fibre vanno applicate nella zona diradata e per fare ciò non è necessario nessun aiuto. Anche se molte persone preferiscono farsi applicare le fibre dal parrucchiere, in realtà basta prenderci la mano e l’applicazione può essere fatta senza problemi. Gli accorgimenti da seguire sono veramente pochi. La polvere deve essere applicata su capelli perfettamente asciutti. I capelli non devono essere troppo corti perché su una testa rasata le fibre non sanno dove attaccarsi. Se i capelli sono lunghi meno di un centimetro si consiglia quindi di lasciarli crescere un po’ e, nel frattempo, di usare uno spray fissante.

La polvere per capelli va via con acqua abbondante, quindi va riapplicata dopo ogni shampoo. Non essendo waterproof, va via anche quando si fa il bagno al mare o in piscina. Resiste invece alla pioggia e al sudore.

Molte persone sono preoccupate che la polvere per capelli possa danneggiare i capelli. A questo riguardo ci sentiamo di consigliare sempre l’uso di un prodotto naturale, realizzato con materie prime di origine vegetale e colorato con coloranti provenienti dalle piante. Prodotti sintetici possono contenere sostanze chimiche che possono irritare la cute o impedirle di respirare.