Caduta dei capelli maschile: quali sono le cause

Caduta dei capelli maschile: quali sono le cause

20 Luglio 2018 0 Di Giorgia Sammarco

La caduta dei capelli è un fenomeno sia maschile che femminile, però negli uomini è sicuramente più frequente ed esteso. Si tratta di una tendenza che può avere inizio già in giovane età e che necessita di interventi tempestivi, anche se in alcuni casi è possibile fare ben poco per evitarla. E’ però importante non sottovalutare il problema e cercare di trovare delle soluzioni al suo insorgere: il tempo in questo caso la fa da padrone ed è determinante per la corretta riuscita di alcuni trattamenti.

Ma vediamo quali sono le principali cause di questo fenomeno.

Alopecia androgenetica

L’alopecia androgenetica è una forma di alopecia dovuta a cause genetiche. E’ quella che colpisce la maggior parte degli uomini interessati dal fenomeno della perdita dei capelli. Essa è provocata da un cattivo funzionamento dell’enzima 5-alfa-reduttasi, addetto alla sintetizzazione del diidrotestosterone (detto DHT).  Questo ormone, prodotto in maniera anomala, ha una pessima influenza sui capelli, che iniziano a crescere sempre più deboli e radi a causa dell’atrofizzazione dei bulbi piliferi. Esiste un modo per normalizzare l’attività di questo enzima, ma si tratta di un rimedio non privo di controindicazioni, infatti si tratta di assumere per il resto della propria vita un farmaco risolve il problema, ma che influenza negativamente la propria attività sessuale.

Alopecia seborroica

A volte la caduta dei capelli nell’uomo è provocata da un’anomala produzione di sebo. Questa, dovuta a scompensi ormonali, si verifica soprattutto durante l’adolescenza. Il problema può ulteriormente aggravarsi con l’insorgere di forfora grassa. Grasso e forfora ostruiscono il follicolo, rendendo difficoltosa la crescita dei capelli, che si fanno sempre più deboli e radi. Fortunatamente l’anomala produzione di sebo può essere contrastata grazie a trattamenti specifici. E’ consigliabile cercare di risolvere tempestivamente il problema, infatti esso potrebbe sommarsi a quello di natura genetica, provocando un’estesa caduta dei capelli già in giovane età.

Alopecia nervosa

La caduta dei capelli può essere provocata anche da forte nervosismo e stress. La buona notizia è che quando la causa della caduta dei capelli è questa, il diradamento è solo temporaneo. Non si conoscono le cause della caduta di capelli in momenti di forte stress. L’ipotesi più probabile è quella che prevede degli squilibri ormonali  durante queste fasi della vita. A volte però i capelli cadono perché in periodi di forte stress si tende a strapparli via. Questo  fenomeno non riguarda solo le donne, ma anche gli uomini.

Carenze alimentari

La caduta dei capelli negli uomini può essere legata anche a cattive abitudini alimentari, che possono portare a carenze di sostanze nutritive necessarie per il corretto sviluppo dei capelli. In particolare è molto importante che all’organismo non manchi la cheratina, la proteina che costituisce i nostri capelli e che li mantiene sani e in forma.