La normale caduta dei capelli

La normale caduta dei capelli

0 By Giorgia Sammarco

È importante notare che la caduta dei capelli è un processo naturale se la caduta va da 100 a 300 capelli al giorno. In questo articolo esamineremo due aspetti distinti della normale caduta dei capelli. In primo luogo esamineremo come si svolge il normale ciclo di crescita dei capelli. In secondo luogo valuteremo la progressione naturale della caduta dei capelli nel tempo.

I capelli sono composti da fibre di cheratina lunghe e attorcigliate che sono protette da un rivestimento di cellule cheratinizzate. Appena sotto la superficie della pelle si trova un gruppo di cellule attive noto come papilla dermica ed è da qui che i capelli crescono nel follicolo.

Questa fibra in crescita alla fine si indurisce e si sviluppa dal cuoio capelluto. In questa fase la fibra capillare è morta e solo la punta della radice contiene cellule viventi.

Più in dettaglio, il ciclo di crescita dei capelli, si compone di tre fasi distinte:

  1. Stadio Anagen – una fase di crescita che può durare da due a sette anni. In media, ogni capello cresce di circa 15 cm all’anno.
  2. Fase Catagen: una fase di transizione che dura all’incirca dalle due alle quattro settimane. In questo momento il fusto del capello si stacca dalla papilla dermica e risale all’interno di un follicolo che si restringe.
  3. Stadio Telogen – un periodo di riposo che dura circa tre mesi permettendo ai capelli di staccarsi dal follicolo prima di cadere. Dopo questo, il ciclo si ripete a meno che non intervengano altri fattori per impedire la ripetizione del ciclo.

Chiaramente il tempo ha un ruolo fondamentale nella caduta dei capelli sia per gli uomini che per le donne. Gli esseri umani nascono con quantità variabili di peli del corpo morbidi e fini. Con il tempo alcuni di questi capelli diventano più forti e sviluppano ulteriori caratteristiche come colore e consistenza. Fino all’inizio della pubertà l’attaccatura dei capelli è caratterizzata da una bassa diffusione di peluria sulla fronte. Per gli uomini questo continua solo per qualche altro anno.

Man mano che gli uomini avanzano verso i vent’anni, l’attaccatura dei capelli assume un aspetto più maturo caratterizzato da recessioni nelle regioni temporali frontali e accompagnato da un leggero assottigliamento altrove.

La scala Norwood è uno strumento estremamente utile nello sviluppo di una strategia di crescita dei capelli in quanto consente di stabilire il proprio grado di caduta dei capelli in un modo comprensibile ai medici e ad altri esperti di caduta dei capelli. Ancora più importante, può aiutare ad essere meno preoccupato per la tua perdita di capelli, permettendoti di distinguere tra una normale perdita di capelli, che non richiede nessuna azione correttiva e la perdita di capelli più estrema, che richiede un’azione immediata.